Micciché: ”Contro Lega e M5s serve qualcosa di nuovo, un hacker”

“Penso che non servano Berlusconi né Renzi, per sconfiggere la Lega e il M5s, serve qualcosa di nuovo, un hacker”. Così Gianfranco Miccichè (Fi) parlando alla Leopolda siciliana in corso a Palermo. Quello di Micciché è stato un vero e proprio show. Parlando della forza elettorale di Lega e Movimento 5 stelle, il commissario di Forza Italia in Sicilia e presidente dell’Ars si è rivolto a Pierferdinando Casini e Lorenzo Guerini con lui sul palco: “Noi tre siamo troppo vecchi, questa è la verità. Ragionare ancora su vecchi schemi, chi fa il segretario del Pd, è sbagliato”. “Guerini… Ogni volta che dici siamo europeisti perdiamo mille voti”, ha aggiunto Miccichè come riportato dall’Ansa.