Diciotti, Salvini: ”Lasciatemi lavorare, incredibile che l’inchiesta su di me continui”

“Incredibile, continua l’inchiesta su di me: sarei un sequestratore (rischio 15 anni di carcere) per aver fermato in mare una nave carica di immigrati. Ora l’indagine, partita da Agrigento, passerà da Palermo a Catania… Ma chiudetela qui e lasciatemi lavorare!”. Lo ha detto il ministro dell’Interno Matteo Salvini, commentando l’indicazione della procura di Catania come sede competente per l’inchiesta da parte del Tribunale dei ministri di Palermo.