Terremoto 6.8 in Grecia avvertito in Sicilia, allerta Ingv: state lontani dalle coste

Una scossa di terremoto di magnitudo 6.8 è stata registrata dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia sulla costa occidentale del Peloponneso, in Grecia. Il sisma, registrato alle 00:54 ad una profondità di 10 km, è stato avvertito anche nelle province Ioniche della Sicilia, in particolare a Ragusa. Molte le chiamate di cittadini impauriti, in particolare residenti nei piani alti degli edifici. Al momento non si hanno notizie di danni o feriti. Come riporta l’Ansa, l’epicentro del terremoto è stato localizzato nel mar Ionio, a 38 km dall’isola di Zacinto. La scossa è stata avvertita distintamente in tutto il Sud Italia. E’ stata lanciata nn’allerta tsunami dalla Grecia per il forte sisma e l’Ingv ha lanciato un’alllerta arancio per le coste di Calabria, Basilicata, Puglia, Sicilia (Ionio) con “possibili variazioni del livello del mare inferiori a 1 metro: si consiglia di stare lontani da coste e spiagge”.