Pensioni, Salvini: nessuna penalizzazione su quota 100 né rinvii su reddito di cittadinanza

“Confermo che su quota 100 non ci sarà nessuna penalizzazione per chi sceglierà di usufruirne”: lo ha detto il vicepremier, Matteo Salvini, oggi a Sorbolo (Parma) per la consegna di un edificio confiscato alla ‘ndrangheta e destinato ad alloggi per la guardia di finanza. “Vengono confermate opzione donna, Ape social. Si comincerà, nei primi mesi del 2019, io mi auguro tra febbraio e marzo. Ed essendo alcune centinaia di migliaia le persone interessate – ha precisato il ministro dell’Interno – spero che gli uffici riescano a reggere questo impatto. Però sicuramente se ci sarà qualche settimana in più o in meno da aspettare – ha concluso – è solo per motivi tecnici non per motivi politici o di risparmio economico”. Salvini ha anche escluso rinvii per il reddito di cittadinanza: “Non mi risulta, almeno quando sono andato a letto non era così”. (Agi)