Agrigento, aggiudicato progetto per consolidamento costone San Gerlando

Un altro importante step nell’iter che porterà al consolidamento del costone sottostante la Cattedrale di San Gerlando ad Agrigento. L’ufficio del Commissario di governo contro il dissesto idrogeologico, guidato dal presidente della Regione Nello Musumeci, ha approvato la graduatoria dei progettisti. La ditta aggiudicataria è la Technital di Verona. Dopo le verifiche di rito, necessarie per la formalizzazione del contratto, l’impresa avrà 45 giorni di tempo per redigere il progetto esecutivo dei lavori di messa in sicurezza.
La ratifica della proposta di aggiudicazione, per un importo di poco superiore a 424 mila euro, è già stata effettuata dal Genio civile di Agrigento, responsabile unico del procedimento, che aveva preparato il progetto preliminare per il bando. Nel frattempo, all’interno e all’esterno della Cattedrale, proseguono gli interventi finanziati con seicentomila euro da Regione e Curia arcivescovile per puntellare la struttura e che sono propedeutici ai lavori che interesseranno la collina.
«Procediamo celermente – sottolinea il governatore – in poco più di tre mesi avremo un progetto esecutivo cantierabile, che ci consentirà di affidare i lavori che impegneranno consistenti risorse. In un anno abbiamo fatto per quest’opera tutto quello che non si era fatto in sette anni. Voglio ringraziare Duilio Alongi, ingegnere capo del Genivo civile di Agrigento, e Maurizio Croce, direttore dell’Ufficio contro il Dissesto idrogeologico, per la celerità con cui i loro collaboratori hanno seguito le procedure. Una brutta pagina di incuria e di colpevole leggerezza va chiusa, per sempre, nell’interesse supremo della sicurezza della collettività e della salvaguardia del nostro patrimonio artistico. Il primo importante passo è stato fatto!».