Teatro: “Il Malato Immaginario” in scena a Ribera, incasso in beneficenza per “Il Sogno di Gabriel”

Giovedì 3 gennaio alle ore 21:00, appuntamento con la solidarietà alla “Rassegna Teatrale Ribera Città delle Arance”. Va in scena l’associazione Teatrale “Arridi Ca Ti Passa” dei fratelli Cipolla con “Il Malato Immaginario”. L’incasso dei biglietti venduti nella serata sarà devoluto in beneficienza all’associazione “Il Sogno di Gabriel”. Dopo il grande successo di critica e di pubblico, ottenuto con lo spettacolo “Filippo Mancuso e Don Lollò”, con Tuccio Musumeci e Pippo Pattavina, che ha entusiasmato con applausi scroscianti e risate continue la numerosa platea del Cine Teatro Lupo, giovedì 3 gennaio 2019, arriva il secondo appuntamento della Rassegna Teatrale “Ribera Città delle Arance”, organizzata dall’associazione culturale “92ZERO16”, con il patrocinio dell’amministrazione comunale di Ribera, in collaborazione con l’associazione culturale San Michele Arcangelo di Calamonaci, il comitato provinciale “Libertas” di Agrigento e Radio Torre Ribera. Per l’occasione l’incasso dei biglietti venduti durante la serata sarà devoluto in beneficienza all’associazione “il Sogno di Gabriel”.

Giovedì 3 gennaio, alle ore 21.00, sarà di scena sul palco del cine teatro Lupo di Ribera, l’associazione Teatrale “Arridi Ca Ti Passa” dei fratelli Cipolla”, che dopo le diverse commedie scritte negli ultimi anni e dopo il grande successo de “I Menecmi di Plauto” e “Non è vero ma ci credo di Peppino De Filippo”, il giovane e collaudato gruppo riberese torna a rivisitare il teatro classico. Debutterà nella propria città, con una rappresentazione teatrale che sicuramente piacerà al grande pubblico, “Il Malato Immaginario”, commedia del drammaturgo preferito dal Re Sole, opera di J.B.P. Moliere. Una produzione quella dell’associazione teatrale “Arridi Ca Ti Passa” dei fratelli Cipolla, curata nei minimi particolari, con scene ed abiti d’epoca che raramente si vedono a teatro.

Nella commedia i fratelli Francesco Cipolla (Argante) e Giuseppe Cipolla (Beraldo, fratello di Argante), che curano anche la regia, si avvalgono della complicità di Alison Manna (Angelica, figlia di Argante), Giulia Coniglio (Belinda, moglie di Argante), Leonardo Urso (Tonina, la serva), Calogero Montalbano (il Dottor Diaforetico), Leonardo Moscato (Tommaso Diaforetico, suo figlio), Giuseppe Di Stefano (Cleante, innamorato di Angelica), Francesca Gallo (Rossana, l’infermiera), Leonardo Barrovecchio (il maestro di musica). Per informazioni e biglietti telefonare ai numeri: 328 0134734 – 348 2848898.