Saldi al via in Sicilia, il Codacons prevede calo 9% e spesa media 145 euro a famiglia

Partono domani i saldi in Sicilia (nel resto d’Italia cominceranno il 5 gennaio) ma per il Codacons sarà un flop. Per il segretario nazionale dell’associazione dei consumatori, Francesco Tanasi, “non basteranno a risollevare le sorti del commercio”. “Gli acquisti durante il periodo di sconti – sostiene – faranno registrare in Sicilia, anche nel 2019, una pesante flessione, pari a circa il – 9% su anno e una spesa media a famiglia che scende a quota 145 euro”. La presidente di Confcommercio Palermo, Patrizia Di Dio, dice: “Prevediamo una sostanziale tenuta di spesa dello scorso anno nonostante il clima di fiducia sia peggiorato e si avverta la debolezza della domanda delle famiglie. Le incertezze sulle prospettive economiche ed i segnali di rallentamento del mercato del lavoro stanno determinando, ormai da mesi, comportamenti molto prudenti in materia di scelte di consumo. Nel complesso il fragile profilo dei consumi colpirà anche i saldi a causa di una stagione commerciale non positiva”. Per i saldi invernali 2019, in Sicilia Confcomemrico prevede una spesa pro capite compresa tra i 110/125 euro e di 230/260 a famiglia; mentre nel resto del Paese si stima 140 euro di spesa pro capite e 325 euro a famiglia. (ANSA)