Onlus di Totò Cuffaro costruisce chiesa in Burundi, ex governatore inaugura circondato da africani in festa

L’ex presidente della Regione siciliana, Salvatore Cuffaro, ha inaugurato a Mabay, in Burundi, insieme al ginecologo Stefano Cirillo, una chiesa cattolica finanziata dalla onlus Aiutiamo il Burundi di cui è presidente. I lavori di costruzione erano cominciati nel 2016. In Burundi circa il 90 per cento della popolazione è di religione cattolica. “Sin dal primo giorno – ha detto Cuffaro, circondato da una folla in festa – sono rimasto impressionato ed affascinato dalla intensità di partecipazione con cui questi fedeli pregano e si accostano ai sacramenti. Rimasi molto perplesso nel vederli pregare e partecipare alla messa in locali fatiscenti. Abbiamo pensato – ha aggiunto – che fosse giusto, tra le opere che stiamo finanziando e sostenendo, cominciare dalla realizzazione di una chiesa con annessi locali per la crescita e l’educazione dei bambini, moltissimi dei quali orfani”.
La onlus Aiutiamo il Burundi ha, infatti, finanziato, oltre la chiesa, un centro ricreativo per i giovani e sostiene un orfanotrofio a Bubanza. “E’ stata un’emozione grandissima – ha aggiunto Cuffaro – aver partecipato alla messa di inaugurazione della chiesa ed essermi accostato al sacramento della comunione in questa terra piena di povertà e ricca di speranza”. “L’area di Mabay al confine con il Ruanda, nonostante l’altissima densità demografica e di tantissimi fedeli – ha detto monsignor Serapion Bambonanire, che dopo essere stato in Sicilia oggi svolge il suo apostolato in Burundi – era sprovvista di una chiesa e di locali per i bambini e giovani. Finalmente grazie alla onlus Aiutiamo Il Burundi abbiamo una chiesa tutta nostra che abbiamo intitolato a Santa Ida”. (ANSA)