Disabili, l’assessore Ippolito: ripristinati i contributi per l’eliminazione delle barriere architettoniche

“Dopo otto anni di stop, abbiamo ripristinato i contributi per le spese effettuate dai diversabili per l’abbattimento delle barriere architettoniche negli edifici dove risiedono”. Lo ha scritto oggi su Facebook l’assessore regionale per la Famiglia, le politiche sociali e il lavoro Mariella Ippolito, che ha aggiunto: “Abbiamo già impegnato il primo dei due milioni disponibili e nei prossimi giorni trasferiremo le somme ai comuni interessati i quali, a loro volta, le erogheranno direttamente ai beneficiari. Per il secondo milione che abbiamo ancora a disposizione siamo invece in attesa di alcuni comuni, 50 su 234 interessati e tra questi Palermo, che ad oggi non ci hanno inviato la sussistenza dei requisiti per gli aventi diritto. L’istruttoria prevede infatti che i comuni accertino preliminarmente l’avvenuta realizzazione dei lavori e solo successivamente l’Assessorato potrà trasferire le somme. Altri 2,4 milioni verranno trasferiti dallo Stato alla Regione nei prossimi mesi per il biennio 2019-2020. Con il primo stanziamento completeremo quasi tutte le richieste effettuate negli anni 2009 e 2010, non appena arriverà il secondo arriveremo fino al 2012. Il contributo concesso sarà graduato e varierà a seconda del costo dell’opera, per quelle che comunque non superano i due mila e cinquecento euro verrà corrisposto il cento per cento della spesa”.