Crollo sulla linea ferroviaria Agrigento-Palermo, stop ai treni. Rfi: tecnici già al lavoro per ripristinare circolazione

Circolazione ferroviaria sospesa dalle 8.05 sulla linea Palermo-Agrigento per l’erosione della massicciata, fra Aragona e Agrigento Bassa, provocata dalle abbondanti piogge che stanno interessando la zona. Lo comunica Rfi. Attivo un servizio sostitutivo con bus fra le stazioni di Aragona e Agrigento Centrale, in modo da garantire la circolazione ferroviaria anche sulla linea Agrigento-Canicattì. I tecnici di Rete ferroviaria italiana sono al lavoro per verificare le condizioni dell’infrastruttura e ripristinare le normali condizioni di circolazione.

Sulla vicenda è intervenuto il deputato agrigentino del Movimento 5 stelle Michele Sodano, che in una nota ha scritto: “Mi sono appena messo in contatto con i vertici di Ferrovie dello Stato per aggiornamenti sul cedimento della ferrovia nel tratto tra Agrigento e Aragona Caldare. Mi è stato confermato che si sta già lavorando per il ripristino e che entro la settimana il servizio riprenderà regolarmente. Entro il mese incontrerò i dirigenti di FS Sicilia per discutere della rete treni in Sicilia, questo giovedì invece, con Filippo Perconti e Rosalba Cimino, appuntamento a Roma con ANAS per SS640 Agrigento-Caltanissetta e SS189 Agrigento Palermo”.