Sicilia, nuova grafica per il portale della Regione e nuovi canali social

Il portale della Regione Siciliana indossa un abito nuovo. Da alcune ore il sito web istituzionale (www.regione.sicilia.it) si presenta con una veste grafica più elegante, con più finestre informative e di facile consultazione. Era da quindici anni che non venivano apportate modifiche sostanziali e il restyling è stato eseguito, a costo zero, da un team interno di Sicilia digitale, la società in house della Regione.

Attivo dal 2005, nel corso degli anni il sito istituzionale è stato oggetto di alcuni aggiornamenti, ma la riprogettazione complessiva della sua homepage e l’ideazione di una nuova architettura dell’informazione non erano mai state intraprese. Oltre agli accorgimenti di design, il “restauro” ha visto, in parallelo, anche un profondo lavoro di revisione dei contenuti: sono stati uniformati tutti i menù dei dipartimenti e ridefinito il nuovo foglio di stile di tutte le venticinquemila pagine. L’obiettivo complessivo della revisione è il miglioramento dei livelli di usabilità dei contenuti del portale (in 2500 pagine) per l’utenza.
Le attività sono state svolte in ossequio alle principali misure atte a garantire il rispetto delle norma sull’accessibilità e delle linee guida sul design dei siti della Pubblica amministrazione. Tuttavia, il sistema di gestione dei contenuti attualmente in uso (risalente al 2003), pur rendendo il portale navigabile anche da dispositivi mobili, non ne consente l’adattamento automatico. Nel contempo sono operativi anche i canali social ufficiali della Regione: Facebook e Instagram (già validati, con la classica “spunta blu”), Twitter e Youtube.
«In questo modo – evidenzia il governatore della Sicilia Nello Musumeci – vogliamo ridurre la distanza tra la Regione e i cittadini, migliorando la reperibilità delle informazioni e sviluppando un’univoca e distintiva identità visiva. I nuovi strumenti costituiranno un ponte virtuale, al passo con i tempi, per raggiungere più facilmente gli utenti. Eravamo l’unica Regione italiana a non avere attivato canali di comunicazione sui social media. Stiamo già lavorando per realizzare, entro l’anno, il nuovo portale che sarà completamente rinnovato, adattabile a un numero maggiore di strumenti di lettura e tecnologicamente aggiornato».