Pensioni, Rossomando (Pd): ”Con Quota 100 donne fortemente penalizzate” (VIDEO)

“Da una prima lettura di questo provvedimento, su Quota 100 si vede che le donne ne escono fortemente penalizzate, perché hanno un percorso lavorativo spesso discontinuo per la cura familiare a cui le donne adempiono, ahimè’ in assenza di un sistema di welfare adeguato e in linea con gli altri paesi europei”. Cosi’ Anna Rossomando, senatrice del Pd, interpellata dalla ‘Dire’ in occasione della tavola rotonda, promossa dalla Cna, su ‘Politica: sostantivo femminile singolare’, al Chiostro del Convento di Santa Maria sopra Minerva. Peraltro, osserva la vicepresidente del Senato, “la parola donna non e’ mai presente nel cosiddetto contratto di governo e del resto anche la composizione di questo governo lo testimonia. Noi- conclude Rossomando – ci batteremo sicuramente affinché’ queste carenze vengano colmate e faremo in proposito proposte molto serie”.