Pensioni, Cgil, Cisl e Uil: ”Quota 100 non aiuta a superare la Fornero”

“Sulla previdenza, la cosiddetta Quota 100 pur rappresentando una nuova opportunità non aiuta ancora a superare la Legge Fornero. Continua a mancare una visione globale del sistema previdenziale, a partire dalla pensione di garanzia per i giovani. Non ci sono misure specifiche per la tutela previdenziale delle donne, salvo la proroga di un anno di opzione donna; non si prevede la valorizzazione del lavoro di cura; sono insufficienti le misure per i lavoratori precoci; non si affronta il tema dei lavori gravosi, né la separazione tra previdenza e assistenza”. E’ quanto scrivono a proposito delle pensioni Quota 100 Cgil, Cisl e Uil nella piattaforma unitaria sulla quale chiedono un confronto al Governo Conte.

Domani è in programma a Roma la manifestazione nazionale unitaria #FuturoalLavoro proclamata da Cgil, Cisl e Uil che si terrà in Piazza San Giovanni in Laterano. Una mobilitazione indetta da Cgil, Cisl e Uil “a sostegno – si legge in una nota – della piattaforma unitaria con la quale le tre confederazioni avanzano le loro proposte e per chiedere al Governo di aprire un confronto serio e di merito sulle scelte da prendere per il Paese. Creazione di lavoro di qualità, investimenti pubblici e privati a partire dalle infrastrutture, politiche fiscali giuste ed eque, rivalutazione delle pensioni, interventi per valorizzare gli assi strategici per la tenuta sociale del Paese, a partire dal welfare, dalla sanità, dall’istruzione, dalla Pubblica Amministrazione e dal rinnovo dei contratti pubblici, maggiori risorse per i giovani, le donne e il Mezzogiorno. Queste, in sintesi, le priorità di Cgil, Cisl e Uil per la crescita del nostro Paese”.

Attesi a Roma oltre di 1.300 pullman, 12 treni, 2 navi dalla Sardegna, più di 1.000 voli, oltre a tutta la partecipazione auto-organizzata. È quanto hanno fatto sapere i segretari organizzativi di Cgil, Cisl e Uil Nino Baseotto, Giorgio Graziani e Pierpaolo Bombardieri durante la conferenza stampa di presentazione della manifestazione. Quella di sabato annunciano Cgil Cisl e Uil sarà una manifestazione “pacifica e di esaltazione della democrazia” a sostegno della piattaforma unitaria che, affermano “speriamo nei prossimi giorni possa essere oggetto di confronto con il Governo”.