”La Sicilia alla Bit di Milano con lo stand più grande in assoluto: 850 metri quadrati, 100 in più di quello della Lombardia”

“Sarà lo stand più grande in assoluto – 850 metri quadrati, cento in più di quello che ospita la Lombardia – ad accogliere la Sicilia alla Bit, la Borsa internazionale del turismo, in programma a Milano da domani (10 febbraio) a martedì. Un evento – si legge in una nota di Palazzo d’Orleans – che vedrà l’Isola recitare un ruolo da protagonista grazie al coinvolgimento di numerosi rami dell’amministrazione regionale: Turismo, Agricoltura, Territorio e ambiente, Attività produttive, Beni culturali oltre all’Istituto per l’incremento ippico. Delimitata da una serie di ledwall sui quali scorreranno le immagini di un immenso patrimonio di storia, cultura, tradizioni e paesaggi, Piazza Sicilia – all’interno del Padiglione 3 – è pronta ad accogliere rappresentanti delle istituzioni, buyers nazionali e internazionali e migliaia di visitatori”.

Più di quaranta le piccole e medie imprese siciliane del settore turistico che parteciperanno alla tre giorni milanese per proporre prodotti e servizi mentre, per quanto riguarda le eccellenze enogastronomiche dell’Isola, saranno diversi consorzi a promuovere vini e formaggi, arance rosse e altre produzioni uniche come il cioccolato di Modica. Numerosi gli appuntamenti in programma e, tra questi, la presentazione del nuovo cartellone dei principali teatri siciliani e, per la prima volta, quella del Calendario regionale delle manifestazioni e degli eventi di grande richiamo turistico: dalle sfilate carnevalesche di Acireale, Sciacca e Termini Imerese alla festa del Mandorlo in fiore in programma nella Valle dei Templi, dall’Infiorata di Noto ai Nastri D’Argento di Taormina, dalla Targa Florio di Palermo alla Fiera Mediterranea del Cavallo che, a maggio, si svolgerà nella Tenuta Ambelia a Militello Val di Catania. Un evento, quest’ultimo, al quale è dedicata l’esposizione, all’interno dello stand siciliano, di uno storico carretto e dei relativi finimenti provenienti dalla ricca collezione in mostra a Palazzo D’Aumale, a Terrasini.

In primo piano, naturalmente, la promozione degli itinerari di viaggio più suggestivi, a cominciare dai cinque Parchi naturali regionali – Etna, Madonie, Nebrodi, Fluviale dell’Alcantara e Monti Sicani – che la Regione progetta di inserire in un’unica offerta di slow tourism all’interno del brand “Sicilia, Paradiso in terra”, e dai borghi siciliani vincitori, negli ultimi anni, di ben quattro edizioni del premio “Il Borgo dei Borghi”: Petralia Soprana, Sambuca di Sicilia, Montalbano Elicona e Gangi. A rendere ancora più piacevole la visita nello stand siciliano, momenti di musica da camera proposti dall’Orchestra Sinfonica del Bellini di Catania, esibizioni dei maestri pupari catanesi della Famiglia Napoli, degustazioni ed esperienze di show cooking legate alle pietanze tipiche dell’Isola. Proprio domani (domenica 10 febbraio), alle ore 12.30, il presidente Nello Musumeci e l’assessore del Turismo Sandro Pappalardo incontreranno la stampa nel padiglione 3 della Fiera di Milano per illustrare, nel dettaglio, tutte le iniziative promosse dalla Regione Siciliana in occasione dell’edizione 2019 della Borsa internazionale del turismo.

Agrigento alla Bit 2019

Anche Agrigento presente alla Bit 2019 di Milano dal 10 al 12 febbraio con un proprio stand. La Bit è la storica manifestazione, organizzata da Fiera Milano, che porta, dal 1980, nel capoluogo meneghino, operatori turistici da tutto il mondo. L’iniziativa è promossa dalla Confcommercio Agrigento guidata dal presidente Francesco Picarella. “L’obiettivo – si legge in una nota – è favorire l’incremento del flusso turistico inseguendo un trend che negli ultimi anni ha registrato un aumento di presenze nel nostro territorio. Lo stand, centralissimo, permetterà agli operatori di incontrarsi, promuovere e condividere iniziative”.

“Grazie alla partnership con i tour operator Parri Tour, Ibla Tour e Amunì Viaggi che rappresentano buona parte dell’offerta turistica agrigentina, – dice Francesco Picarella – abbiamo messo a punto una serie di pacchetti turistici dedicati alla destinazione Agrigento per poter veicolare l’immagine della nostra provincia come meta turistica di eccellenza della Regione Sicilia. Tra queste iniziative c’è proprio la partecipazione alla Borsa Internazionale del Turismo, la più importante fiera del settore, a cui, con impegno e notevole sforzo economico, saremo presenti con iniziative di promozione turistica, culturale e gastronomica, a cominciare dallo show cooking e degustazione dell’agnello pasquale favarese organizzato da Eleonora Cavaleri, tutto per valorizzare la nostra proposta.