Autismo, al via corsi di Pet therapy e ippoterapia per bambini a Palermo

Imparare a gestire le emozioni attraverso il rapporto diretto con gli animali. Verrà presentato oggi, 14 febbraio, un progetto pilota di Pet therapy e ippoterapia a favore dei bambini autistici, promosso dall’associazione ParlAutismo e realizzato in collaborazione con la cooperativa Nuova S.A.I.R., Eos Equitazione, Peoplehelpthepeople e Ghismo Onlus, con il contributo della Fondazione Sicilia. L’appuntamento è all’Istituto sperimentale Zootecnico in via Roccazzo, 85 alle 16.Il progetto ha la durata di 4 mesi ed è destinato a 30 bambini autistici che saranno coinvolti in tre percorsi: Ippoterapia, pet Therapy e Laboratorio Ambientale.

Gli obiettivi sono duplici: promuovere nei bambini il senso di fiducia, la dimensione dell’autocontrollo, la socializzazione e la gestione delle emozioni; proporre alle famiglie un percorso riabilitativo specifico, al di fuori dei contesti riabilitativi usuali che sono solitamente quelli ambulatoriali. Sono coinvolti 7 operatori: 3 tecnici della riabilitazione con animali, 2 psicoterapeuti cognitivo-comportamentali e per il laboratorio ambientale, un agronomo esperto in laboratori sociali e un educatore. Sono previsti i saluti delle autorità, seguiti dagli interventi del presidente della Fondazione Sicilia, Raffaele Bonsignore, della responsabile area sociale Coop. Nuova Sair, Caterina Costa, del Garante regionale per la Disabilità, Giovanna Gambino, e della presidente dell’associazione ParlAutismo, Rosi Pennino.