Attrice agrigentina debutta nel prime time di Rai 1 con il Commissario Montalbano, Silvia La Monaca: ”Sogno che s’avvera’

Anche l’attrice siciliana Silvia La Monaca in scena nel secondo episodio della 13esima stagione del Commissario Montalbano in onda su Rai 1. Silvia La Monaca, di Canicattì, nell’Agrigentino, giocherà un ruolo cruciale nell’episodio intitolato “Un diario del ’43”. “E’ un sogno che si avvera – racconta al Giornale di Sicilia Silvia La Monaca – credo non ci sia attore siciliano che non desideri far parte di una serie così prestigiosa come quella di Montalbano. Lavorare con Zingaretti è stato bellissimo, mi ha trattata come fossi una collega della sua stessa esperienza”.

Nell’episodio “Un diario del ’43”, il secondo della tredicesima stagione, come viene spiegato in una nota di produzione, il Commissario Montalbano “entrerà in possesso di un diario, trovato sepolto nella sabbia dal preside Burgio. La data incisa sul libricino è il 1943 e il suo contenuto è a dir poco spiazzante: qualcuno, mentre si combatteva la seconda guerra mondiale, aveva scoperto qualcosa di terribile e aveva tramandato le informazioni in un piccolo diario. A scrivere era stato un giovane fanatico fascista di 15 anni, un certo Carlo Colussi, che raccontava di un attentato contro gli americani sbarcati in Sicilia. Il commissario dovrà dunque indagare per capire se l’attentato si sia verificato davvero, o se sia rimasto solo un proposito”.