Realmonte, neo vice sindaco Melissa Arcuri: ”Mi impegnerò al massimo per continuare il lavoro di mio padre”

“Sono entrata come componente della giunta in sostituzione di mio padre deceduto il 2 febbraio scorso. Mio padre è stato una persona speciale, si è sempre dedicato alla famiglia, alla quale ha dato tutto se stesso, era un lavoratore onesto e molto puntiglioso e da anni impegnato nella vita politica. Ha sempre lottato per una società migliore, facendo propri i problemi della comunità  e cercando sempre di risolverli nel migliore dei modi, il suo impegno civico lo ha sempre contraddistinto”. Lo ha detto il neo vicesindaco di Realmonte Melissa Arcuri, nuovo componente della giunta comunale guidata dal sindaco Lillo Zicari con le seguenti deleghe assessoriali: Ambiente, igiene e sanità, Protezione civile, Polizia urbana, Economia e bilancio, Industria, commercio, artigianato e cooperazione.

“Adesso il suo posto è stato concesso a me e di questo ne sono onorata. Sono sicura – ha aggiunto – che  mio padre adesso è felice ed orgoglioso di vedermi al suo posto ed io non posso fare a meno che impegnarmi al massimo per continuare il lavoro da lui iniziato, sono certa  che continuerà a guidarmi da lassù per come ha sempre fatto in vita, per questo non posso che ringraziare il sindaco per l’opportunità che mi ha dato”.

Per Melissa Arcuri, 27 anni, assistente sociale, sposata nei mesi scorsi, non è la prima esperienza politica: nella scorsa consiliatura, infatti, ha ricoperto il ruolo di consigliere comunale di opposizione quando il sindaco era Piero Puccio. Adesso, su proposta del sindaco Zicari, prede il posto lasciato inaspettatamente nelle scorse settimane padre, Lillo Arcuri, stroncato da un infarto fulminante a 54 anni. In qualità di assessore all’Ambiente  Lillo Arcuri si era occupato del servizio di raccolta differenziata dei rifiuti ottenendo significativi risultati, tanto che Realmonte con il 65% di differenziata è tra i 31 comuni virtuosi siciliani che riceveranno il contributo della Regione.

“Sono contento – ha detto il primo cittadino – che Melissa, appassionata di politica e già con un’esperienza in consiglio comunale, abbia accettato la mia proposta di ricoprire l’incarico di vicesindaco, nata spontaneamente dopo la tragica prematura scomparsa del padre con il quale lei ha sempre collaborato sul piano politico. Sono certo che darà un contributo significativo nell’attività amministrativa, potrà così continuare il lavoro iniziato dal papà, uomo instancabile che ha creduto profondamente nel cambiamento in una possibile evoluzione positiva della società e dei singoli, che ha lottato per una società e un contesto migliore, uomo generoso e pratico che voleva trovare una soluzione ad ogni problema, con la caparbietà di chi vuole migliorarsi e migliorare. Buon lavoro Melissa”.