Nuovo complesso turistico a Siculiana Marina, lavoro per oltre 100 persone

Via libera dalla Soprintendenza di Agrigento a un nuovo complesso turistico a Siculiana Marina. Anche in questo caso ad investire, come per il resort Adler in contrada Torre Salsa, è una società altotesina: la Sole Alto di Trento. La struttura alberghiera, che sorgerà tra Siculiana e la sua località balneare vicino al vecchio casello ferroviario, avrà una capacità ricettiva di circa 350 posti letto ed un centro servizi che comprende ristorante, bar, sale multiuso, centro benessere e animazione. “A regime la struttura dovrebbe dare lavoro ad oltre 100 persone, tra occupazione fissa e stagionale”, ha detto il sindaco Leonardo Lauricella. Il progetto è stato presentato da diverso tempo, dopo alcune osservazioni sono state presentate delle varianti che hanno avuto l’ok dagli uffici preposti, adesso la strada è spianata per la concessione edilizia che dovrebbe arrivare tra non molto. Poi potranno partire i lavori.

“Con l’autorizzazione paesaggistica rilasciata dalla Soprintendenza dei beni culturali e ambientali di Agrigento – ha dichiarato in una nota il primo cittadino – il complesso turistico alberghiero, progettato a Siculiana Marina, si appresta a diventare una convincente realtà per lo sviluppo economico e turistico del nostro territorio, a testimonianza dell’impegno e della determinazione dell’amministrazione comunale nel sostenere con convinzione tale importante iniziativa. Particolare cura – ha spiegato Lauricella – è stata data alla sistemazione degli spazi liberi e del verde con la piantumazione di nuovi alberi ed essenze tipiche della macchia mediterranea. Il complesso turistico-alberghiero dovrà essere realizzato nel rispetto delle prescrizioni poste dalla Soprintendenza di Agrigento, in ottemperanza al Piano Paesaggistico vigente. Ringrazio la Soprintendenza per l’attenzione e per lo studio particolareggiato dedicato alla proposta progettuale del nostro territorio”.

Un nuovo investimento importante per il territorio che si aggiunge a quello per la costruzione del resort Adler in contrada Torre Salsa, a due passi dalla riserva naturale gestita dal Wwf e ogni anno meta di migliaia di visitatori provenienti da ogni parte del mondo. Il nuovo Adler Mare Nature & Spa Resort a regime darà lavoro a 140 persone. Il cantiere è già aperto ma i lavori si sono fermati e riprenderanno tra qualche mese in attesa del via libera dell’assessorato regionale al Territorio e all’Ambiente a una variante del progetto che ha già avuto il via libera dal Suap di Siculiana. “Contiamo di ottenere a breve l’autorizzazione definitiva – ha detto l’imprenditore Andreas Sanoner, rappresentante legale della Adler – perché la variante non è sostanziale, riguarda unicamente una leggermente diversa disposizione dei vari edifici e dal punto di vista ambientale è sicuramente migliorativa perché ci ritiriamo da una fascia di area sottoposta a un vincolo paesaggistico maggiore”.