Primarie Pd, Panepinto: ”Ora almeno una settimana di pausa, evitare rituale di liti e sfregi”

“Adesso almeno una pausa di una settimana nel Pd.  Il popolo e i volontari della Sicilia del Partito democratico meritano che si faccia un po’ di silenzio e si viva positivamente e senza stupide polemiche la giornata ieri domenica 3 marzo. Il successo è merito solo di chi si è messo in fila e di chi per oltre dodici ore è stato compostamente presidente e scrutatore nei seggi. Zingaretti ha vinto ma nessuno metta il capello su una vittoria netta e pulita le cui ragioni stanno solo nella passione e senso civico di migliaia di democratiche e democratici siciliani. Grande rispetto per chi ha votato per Giachetti e Martina. Evitiamo tutti di scivolare nel solito rituale di liti e sfregi. La striscia di Gaza palermitana si dia una tregua. In provincia di Agrigento zingaretti è stato votato dal 72 per cento dei votanti ma gli ottomila che si sono messi in fila sono tutti del partito democratico e tutti fanno parte di questa straordinaria comunità democratica. Per favore per una volta si viva questa bella giornata senza rancori e livori”. Lo scrive in una nota, commentando il risultato delle primarie del Pd vinte da Zigaretti, l’ex deputato regionale Giovanni Panepinto.