Viabilità, vertice per riapertura Sp 119 nelle Madonie

Si intravede uno spiraglio concreto per la riapertura della strada provinciale 119 che collega Polizzi Generosa a Piano Battaglia, nel Palermitano. La spinta decisiva arriverà dalla Regione Siciliana che, attraverso l’Ufficio contro il dissesto idrogeologico, guidato dal presidente Nello Musumeci, anticiperà i costi per effettuare le indagini e le successive operazioni di messa in sicurezza di un costone roccioso pericolante che sovrasta l’asse viario chiuso ormai da tredici anni. L’elaborazione del progetto esecutivo per avviare i lavori che consentiranno di eliminare avvallamenti, buche e crepe di cui soffre il mando stradale, sarà invece a carico dell’Ufficio speciale per la progettazione che il governatore ha insediato agli inizi di gennaio a Palazzo d’Orleans.

Una riunione operativa si è svolta negli uffici della Polizia municipale del centro madonita. A precederla, un sopralluogo tecnico effettuato sul tratto inibito al transito e per il quale è stata verificata l’impossibilità di revocare l’ordinanza di chiusura. E’ stato fatto il punto sulle risorse attualmente disponibili che ammontano a circa un milione e cinquecentomila euro e che provengono dall’Accordo di programma quadro finanziato dal dipartimento regionale delle Infrastrutture. Per individuare altre possibili risorse, la Città metropolitana di Palermo, presente al vertice, si è impegnata a inserire prioritariamente l’opera nella propria programmazione. Una bozza di accordo è già stata elaborata e nei prossimi giorni saranno meglio definiti gli aspetti di natura tecnica e amministrativa per sbloccare l’iter che dovrebbe rendere nuovamente fruibile l’arteria stradale. La relativa convenzione sarà sottoscritta dall’Ufficio speciale per la progettazione, dalla Città metropolitana di Palermo, dalla Struttura commissariale contro il dissesto idrogeologico, dall’Unione dei Comuni delle Madonie e dal Comune di Polizzi Generosa.