Sicilia, Lo Curto (Udc): ”Isola esce dalle secche e cresce la fiducia nel governo regionale”

“In poco più di un anno di attività il governo Musumeci fa registrare un’importante inversione di tendenza nella percezione che i cittadini siciliani hanno della Regione Siciliana e dell’attività amministrativa dell’esecutivo. È oltremodo eccellente il risultato sul gradimento dell’operato del presidente Nello Musumeci. Il dato che segna il 43% descrive da solo come i siciliani abbiano ripreso fiducia nel governo della Regione dopo anni in cui i dati sulla credibilità erano ai minimi storici. Il centrodestra siciliano mostra di avere le caratteristiche per affermare azioni di buon governo. Vengono apprezzati, in particolare, le best pratices nel settore dei rifiuti dove l’assessore Pierobon agisce con un piglio deciso ed altamente professionale. Così come vengono percepite quali strategie positive le politiche nel settore degli investimenti infrastrutturali. Serve, senz’altro, da monito, l’urgenza che i siciliani denunciano per interventi concreti utili a far aumentare l’occupazione. Un buon lavoro, in tal senso, ha fatto l’assessore Mimmo Turano attraverso l’emanazione di bandi per le imprese, che assicurano proprio maggiore crescita occupazionale. Siamo sulla buona strada, questo patrimonio di buona amministrazione sarà utile a far crescere la Sicilia ed a migliorare la qualità della vita nella nostra regione. I siciliani, con il voto del 2017, si sono fidati del centrodestra, ed oggi possiamo tranquillamente dire di avere fatto la scelta giusta per fare uscire la Sicilia dalle secche in cui il precedente governo l’aveva trascinata”. Lo afferma Eleonora Lo Curto, capogruppo Udc all’Assemblea regionale siciliana, commentando il sondaggio di Demopolis sul governo regionale.