VIDEO | Come nasce lo spumante metodo classico firmato Milazzo, visita in cantina

Come nasce lo spumante metodo classico, a pochi giorni dal Vinitaly 2019 visita in cantina nell’Azienda Agricola G. Milazzo di Campobello di Licata (Agrigento) tra le più rinomante anche per la produzione di spumanti. Nel video ci spiega tutto Saverio Lo Leggio, amministratore delegato dell’azienda tra le più premiate in Italia.

Per i Milazzo produrre vini è una vera “questione di famiglia” che ne ha fatto i primi produttori di spumanti con metodo classico in terra di Sicilia. Un cammino che prosegue nel segno della valorizzazione della tradizione aziendale, con Giuseppina Milazzo e Saverio Lo Leggio, coppia nella vita, uniti nella volontà di dare continuità alla produzione Milazzo. Tra i primi viticoltori siciliani, tra la fine degli anni settanta e l’inizio degli anni ottanta, ad esaltare la vinificazione da vitigni autoctoni siciliani. Questo ha consentito nel corso degli anni, insieme ad altri nomi eccellenti, al recupero della tradizione vitivinicola dell’isola senza tralasciare la sperimentazione e innovazione, che ha portato tra le altre l’adozione in Sicilia delle uve Chardonnay con il preciso intento di arrivare a produrre un grande spumante Metodo Classico Siciliano.

Ecco i 7 spumanti metodo classico firmati Milazzo, le schede sul sito dell’azienda:

Federico II Millesimato Brut

Federico II Rex Sicilie, così recita l’etichetta del nostro Millesimato. Il più “importante”, una storia di successi e premi internazionali. Il “nostro Re” degli spumanti metodo classico. A suggello della preziosità del contenuto della bottiglia, una riproduzione in bronzo della moneta di Federico II, che viene apposta a mano su ogni bottiglia che esce dalle nostre cantine.

Cloni di Chardonnay tipicamente orientati alla produzione delle basi spumante. Impianti con oltre 30 anni negli appezzamenti caratterizzati da elevata componente argillosa e fortemente calcarea in area Milici, resa contenuta e cura meticolosa nella scelta del momento della vendemmia.

Affinamento

Questa straordinaria cuvée frutto di un’accurata selezione delle diverse basi spumante rimane sui lieviti per non meno di sette anni, prima di diventare il Federico II Millesimato di casa Milazzo.

Note sensoriali

Fruttato maturo, complesso, ben amalgamato con evidenti sentori di pasticceria e canditi. Al gusto risulta secco benché morbido e cremoso.

Terre Della Baronia Gran Cuvée Brut

Terre della Baronia esprime l’essenza di questi terreni, le “Terre della Baronia” di Campobello di Licata appunto. L’eleganza è il tratto che unisce i vini e spumanti che portano questo nome.

Chardonnay dominante caratterizzato da alcuni biotipi di Inzolia selezionati e coltivati in area Munti.

Affinamento

La Gran Cuvée è frutto di un grande lavoro di selezione e assemblaggio delle migliori cuvée di annate diverse. Fase cruciale le prove delle cuvée che ci consentono di analizzare le migliori caratteristiche di ognuna e creare un “puzzle” di sfumature aromatiche e gustative che darà origine ad un quadro complesso e armonico.
Lunga permanenza sui lieviti, non meno di 48 mesi.

Note sensoriali

Il risultato è uno spumante con evidenti note speziate con lo stile classico di un vino maturo e complesso; dal gusto morbido e cremoso con un perlage finissimo e persistente.

Riserva V38AG

E’ la riserva speciale del fondatore creata per raccontare il nostro terroir e il nostro appassionato lavoro. Il risultato della sapiente fusione di cloni speciali di Inzolia e Chardonnay, appositamente coltivati e selezionati per poter affrontare una lunga permanenza sui lieviti. Uve vendemmiate nel 2004 e vinificate separatamente. Due anni di maturazione in cantina, parte in acciaio e parte in barrique di rovere, poi, nel 2006, l’assemblaggio con l’aggiunta della “liqueur de tirage” e, infine la messa in bottiglia.

Affinamento

8 anni di affinamento sui lieviti per dare vita ad uno spumante dal profilo sensoriale nel quale si riconosce l’impronta Milazzo.

Note sensoriali

Rilascia sentori di frutta esotica che si fondono nella crosta di pane. Setoso, morbido e particolarmente elegante al palato.

Classico Brut

Inzolia dominante supportata dall’apporto aromatico di alcune selezioni di biotipi di Chardonnay coltivati in area Munti.

Affinamento

La cuvée imbottigliata rimane a per un minimo di 18 mesi a maturare sui lieviti.

Note sensoriali

Equilibrato con buona persistenza e complessità dalle note di erbe aromatiche e sentori di frutta candita.

D.Zero Rosé Pas Dosé

D.Zero per “Dosage zerò”. Così i francesi chiamano i loro spumanti Pas Dosé. Senza zucchero aggiunto, dosaggio zero appunto. Esercizio di stile e di tecnica vinificatoria unici. Solo con grandi uve e una straordinaria acidità si può realizzare questo spumante rosé. Particolari selezioni di un antico biotipo di Calabrese, comunemente conosciuto nell’area di Campobello di Licata come Inzolia Rosa, supportata dall’apporto aromatico di alcune selezioni di biotipi di Chardonnay coltivati in area Munti.

Affinamento

Minimo 18 mesi di fermentazione sui lieviti.

Note sensoriali

Frutto rosso di tipo esotico in cui si distinguono licy e la fragola. Dal sapore sapido e secco che richiama la salinità marina autentica e valorizza la struttura e la bevibilità con un’armonica persistenza.

Excellent Rosé Extra Dry

Particolari selezioni di un antico biotipo di Calabrese, comunemente conosciuto nell’area di Campobello di Licata come Inzolia Rosa, supportata dall’apporto aromatico di alcune selezioni di biotipi di Chardonnay coltivati in area Milici.

Affinamento

Con 18 mesi di fermentazione sui lieviti, per una versione leggermente dolce (17% di zucchero totale).

Note sensoriali

Cremoso e dolce con profumi di frutto rosso si adatta perfettamente ai piatti delicati e in particolare ai primi.

MILAZZO NATURE – BRUT NATURE METODO CLASSICO
UVE:
Chardonnay

TIPOLOGIA DEL TERRENO:
Milici, altopiano di origine marnosa con elevata componente argillosa fortemente calcarea

SISTEMA DI ALLEVAMENTO:
Tendone

EPOCA DI RACCOLTA:
prima metà di agosto

MODALITÀ DI RACCOLTA:
manuale in cassette da 14 kg

VINIFICAZIONE:
l’affinamento delle basi spumante avviene parte in acciaio, parte in barriques di rovere

MATURAZIONE:
la cuvée, con l’aggiunta della “liqueur de tirage”, viene avviata alla presa di spuma. le bottiglie sono state messe in catasta ove sono rimaste per minimo 48 mesi sui lieviti. Il prodotto è definito “dosaggio zero” in quanto la” liqueur d’expedition” non contiene zuccheri aggiunti e il residuo zuccherino, naturalmente contenuto nel vino, non supera i 3,0 g/l.

ALCOL:
12,5% vol

DESCRIZIONE:
TERROIR E CLIMA

Milazzo NATURE è un Blanc de Blanc da uve Chardonnay Milazzo dove ritrovare la perfetta sintesi tra la migliore espressività delle uve Chardonnay e della combinazione tra terroir e clima mediterraneo. Infatti grazie al clima di Campobello riusciamo ad ottenere una maturazione piena delle selezioni scelte, capaci di preservare freschezza, eleganza e vena aromatica. Un’espressione “mediterranea” che si manifesta con uno stile delle scelte enologiche e di cantina tutte tese a preservare e valorizzare l’espressione territoriale.

IL LAVORO IN CANTINA

Una gestione in vinificazione volta a valorizzare il lavoro di ricerca sulle cultivar e la loro migliore espressività in funzione della favorevole interazione tra giacitura, caratteristiche del suolo e posizionamento climatico del vigneto. Un protocollo rigoroso con basi spumante che hanno fatto in parte passaggio in acciaio e parte in barrique prima del tiraggio avvenuto nel 2012. Maturazione sui lieviti minimo 48 mesi.

NOTE SENSORIALI

Di bel colore cristallino, giallo tenue con adeguati riflessi verdi, perlage persistente e di ottima fattura. Al naso risulta pulito, emergono dei sentori vegetali aromatici che ricordano la macchia del litorale marino. Percettibili note di fiori bianchi. Chiude con eccellente mineralità che ricorda la pietra focaia. Non sono percettibili sentori di lievito o pasticceria, in perfetta coerenza con lo stile Nature. Il naso, pur ricco, non fa pensare all’opulenza ed alla cremosità ma a un impatto muscoloso e al contempo snello ed agile. In bocca conferma le prime sensazioni: è fresco, equilibrato di struttura, persistente e sapido fino in fondo.