Violenta rissa con mazze e bastoni a Raffadali, arrestati tre romeni

Quattro cittadini romeni, tutti domiciliati a Raffadali, sono stati gli artefici, nella notte, di un vero e proprio “street fight” in una pubblica via del centro di Raffadali, sotto gli occhi allibiti e terrorizzati di alcuni passanti. I Carabinieri della Compagnia di Agrigento e della Stazione di Raffadali, allertati da una chiamata al “112”, con cui veniva segnalata la brutale lite in atto, sono immediatamente accorsi sul posto con due gazzelle, proprio mentre i quattro individui si stavano azzuffando, utilizzando anche un bastone ed una mazza chiodata. Non è stato facile per i militari bloccare subito i contendenti ma, dopo qualche minuto, l’arrivo di ulteriori rinforzi ha consentito di separare definitivamente le parti e di riportare la calma.

Come ricostruiscono gli investigatori, la violenta rissa sarebbe scaturita da una discussione di cui non sono ancora chiari i motivi, probabilmente dovuti anche a qualche bicchiere di troppo. I quattro romeni, a seguito della brutale lite, fortunatamente, non hanno riportato serie ferite. Ultimate le procedure di identificazione, i Carabinieri hanno stretto le manette ai polsi a tre di loro, tutti maggiorenni, con l’accusa di “Rissa aggravata”, sequestrando il bastone e la mazza chiodata, mentre per il minorenne è scattata una denuncia alla competente Procura della Repubblica. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, i tre romeni sono stati tutti ristretti agli arresti domiciliari.