I super-ritardi della Regione, in arrivo sanzioni per i dirigenti fino a 14 mila euro all’anno

La minaccia è di applicare una sanzione che può raggiungere i 14 mila euro all’anno. Tanto rischiano i dirigenti generali della Regione se d’ora in poi non rispetteranno i tempi di conclusione dei procedimenti amministrativi. Come riporta il Giornale di Sicilia oggi in edicola, è l’ultimo tentativo del presidente Musumeci di correggere un trend che vede in alcuni assessorati attese anche di uno o due anni prima di arrivare all’ultimo timbro. Il tentativo, va detto, non è che l’ultimo di una serie. E i precedenti finora non hanno portato a grandi risultati. Quel termine genericamente indicato dalla legge in 30 giorni (salvo eccezioni che possono spingere l’amministrazione fino ai 2 o 3 mesi) non è quasi mai stato rispettato.