Spara alla madre a Palma di Montechiaro: ”Mi sta avvelenando”

Ha sparato alla madre con un arma rudimentale, costruita con piccoli tubi per l’acqua, ferendola alla testa perché era convinto che lei lo stesse uccidendo, mettendo del veleno nel suo cibo. Protagonista della vicenda un 22enne di Palma di Montechiaro, nell’Agrigentino, che è stato arrestato da carabinieri per tentativo di omicidio e porto di arma atta ad offendere. Il ventiduenne, le cui condizioni mentali sono in fase di valutazione da parte dei medici, è trattenuto a scopo cautelativo in una camera di sicurezza della caserma dell’Arma. Il 22enne dopo avere esploso l’unico colpo che aveva a disposizione ha tentato di fuggire dal balcone di casa, ma è stato bloccato dai carabinieri che lo hanno arrestato. La madre è stata medicata nell’ospedale di Agrigento e dimessa con una prognosi di 15 giorni. (ANSA)