Il ruolo del ponte Morandi nel paesaggio della Valle dei Templi, esperti riuniti ad Agrigento

“Il ruolo del viadotto Morandi nel paesaggio della Valle dei Templi di Agrigento”. Se sta discutendo in queste ore nell’aula magna “Luca Crescente” del Polo Universitario di Agrigento durante un convegno promosso dal Politecnico di Milano e dall’Università di Palermo. Relazioni di ingegneri, architetti, agronomi, geologi, docenti universitari, ambientalisti; l’incontro è moderato dal giornalista Stelio Zaccaria.

“Il convegno mira ad approfondire senza pregiudizi e da una pluralità di punti di vista – si legge in una nota del comitato organizzativo – il tema dell’utilizzo del Viadotto Akragas, progettato, negli anni 70, dall’ingegnere Riccardo Morandi. Dal 2017 tale infrastruttura, a causa di un’accertata criticità strutturale, è stata in parte chiusa al traffico, creando, numerosi disagi ai cittadini ma stimolando anche un acceso dibattito, a livello locale, sul futuro di tale collegamento.

L’intento del convegno è quello di ampliare tale dibattito, sia a livello nazionale, che sotto differenti discipline, data la complessità del tema e del contesto in cui insiste il viadotto. A partire dal contesto paesaggistico del viadotto, si vuole riflettere sul ruolo che riveste questa grande infrastruttura rispetto alla città, al parco archeologico e alla campagna agrigentina. Si vogliono inoltre indagare i temi relativi al traffico, alla viabilità, analizzando anche possibili tracciati alternativi all’attuale viadotto, considerando i degradi a cui è soggetto ed i possibili consolidamenti, esponendo anche esperienze analoghe di studio in altri contesti italiani e stranieri”.