Credito, cresce in Sicilia la “banca dei tabaccai”

Cresce in Sicilia la banca di prossimita’ realizzata presso i tabaccai. L’idea di Intesa Sanpaolo di affidare alle rivendite di tabacchi il ruolo tipico di uno sportello bancario si e’ rivelata vincente nell’Isola, soprattutto negli 89 paesi nei quali non ci sono piu’ sportelli bancari e dove spesso mancano persino gli uffici postali. Presso i 1.701 tabaccai siciliani finora aderenti a Banca 5, i prelievi di contante sono stati 145.053, pari a piu’ del 10% del totale nazionale. L’Isola per numero di operazioni si colloca al secondo posto dopo la Lombardia, scrive La Sicilia. Nel dettaglio ad Agrigento 150 tabaccai hanno registrato 7.863 prelievi; a Caltanissetta 73 esercizi con 13.481 operazioni; Catania 398 tabaccai con 22.122 prelievi; Enna 73 con 4.646 transazioni; Messina 238 punti con 13.744 passaggi; Palermo 299 tabaccai con 32.305 prelievi; Ragusa 136 ricevitorie con 7.952 movimenti; Siracusa 148 convenzionati con 13.070 servizi effettuati; Trapani 186 tabaccherie e 29.860 prelievi di contante, la provincia con piu’ movimenti dopo Palermo. A livello nazionale, Banca 5 ha registrato oltre 1 milione di prelievi di contante per un totale di oltre 100 milioni di euro prelevati, con una media pari a circa 9 mila transazioni giornaliere e 90 euro a operazione. (ANSA)