Ambiente e turismo, la Giornata delle Oasi a Torre Salsa domenica 19 maggio

A Torre Salsa è domenica 19 maggio per la Giornata delle Oasi del Wwf, “l’occasione straordinaria – si legge in una nota – per celebrare la biodiversità del nostro Paese, ricchissimo di ambienti e specie naturali. Tutte le riserve nazionali saranno aperte ai visitatori in una straordinaria giornata dedicata alla natura e all’ambiente. La riserva, che si trova tra Siculiana e Montallegro, sarà aperta dalle ore 9:30, durante le escursioni si parlerà di biodiversità dei luoghi in vista della Giornata Mondiale della Biodiversità, che è stata indetta dall’Onu il 22 maggio, “per sottolineare quanto sia importante difendere e tutelare la ricchezza della vita sulla terra. Sono previsti momenti di incontro e degustazioni. Saranno approntati tavoli informativi, eventi, escursioni guidate, incontri. Il Wwf Sicilia Nord Occidentale invita soci e simpatizzanti a partecipare”. Appuntamento al centro visite “Franco Galia”.

L’oasi Wwf di Torre Salsa si estende su un’area di 762 ettari, compresa tra Siculiana Marina ed Eraclea Minoa, all’interno di un Sito d’Importanza Comunitaria. Il suo territorio incontaminato percorre la costa mediterranea per 6 km, alternato da falesie, dune e immense spiagge solitarie. A ridosso del litorale, una serie di terrazzi naturali incisi da torrenti, generano suggestivi scorci scenografici. Dal lato opposto invece, un paesaggio impervio e montuoso culmina nelle vette del monte Stella, Monte Cupolone e Monte Eremita. Il cuore della riserva, all’interno della zona umida, è la Torre Salsa: un’antica torre di avvistamento che domina la sommità di un piccolo promontorio d’argilla. Il tratto che divide questo rudere dal Monte Eremita è un boschetto a Pino d’Aleppo, nell’entroterra di questa collinetta, il Pantano dove scorre acqua di provenienza salmastra. Decine di volontari in questi anni si sono alternati soprattutto per quello che nel tempo è diventato il “progetto tartarughe” del Wwf Italia.