Operaio morto in incidente sul lavoro, indagato imprenditore a Palma di Montechiaro

Omicidio colposo. E’ per questo titolo di reato che il datore di lavoro di Michele Lumia, 57 anni, rimasto vittima, mercoledi’ mattina, dell’incidente mortale sul lavoro, e’ stato iscritto nel registro degli indagati. La Procura di Agrigento sta procedendo – ma si tratta di un atto dovuto – a carico di un imprenditore di 56 anni di Palma di Montechiaro (AG). Il sindaco Stefano Castellino ha, intanto, deciso che per il giorno dei funerali dell’operaio sara’ lutto cittadino. Il datore di lavoro e’ stato indagato perche’ sarebbe stato lui a manovrare la ruspa: l’avrebbe riavviata mentre il cinquantasettenne Michele Lumia stava lavorando nel profondo fossato che era stato scavato, in contrada Vallelupo, in territorio di Agrigento. L’operaio e’ stato raggiunto in pieno busto da un colpo di benna. (ANSA)