Europee, lettera di Berlusconi agli elettori: ”Votatemi per mandare a casa il governo”

E’ forse il primo caso di ‘pubblicità elettorale comparativa’ nel centrodestra e a battezzarlo è un esperto di marketing come Silvio Berlusconi. Una “lettera agli elettori che hanno già votato Silvio Berlusconi”, a firma del Cav appare oggi sulla stampa. Con un messaggio a pagamento sulla pagina di vari quotidiani nazionali l’ex premier lancia una sorta di ‘ultimo appello agli italiani’ per le europee per ”mandare a casa” il governo gialloverde e ne approfitta per prendere di mira proprio gli alleati Lega e Fdi. Una tecnica usata di solito dalle aziende per promuovere i propri prodotti confrontandoli con quelli concorrenti. Dopo aver ribadito le ragioni della sua nuova discesa in campo, tra cui un sempreverde “resistere al progetto egemonico del comunismo” sia pure cinese, il presidente di Fi lancia l’affondo contro Matteo Salvini e Giorgia Meloni: ”Salvini e Meloni sono candidati ma dopo le elezioni resteranno in Italia” mentre lui garantisce: “Io sarò l’unico che andrà davvero in Europa”.

Il leader azzurro mette in guardia i suoi ex elettori un po’ pentiti o distratti: “Se vuoi che il governo con i grillini duri cinque anni, vota pure la Lega che come i Cinque Stelle promette che, dopo il voto, il governo andrà avanti”. D’altra parte, avverte, “se vuoi che il centrodestra si divida, vota pure Fratelli d’Italia; ma se credi, come me, che occorra mandare a casa questa maggioranza disastrosa e far tornare al governo del Paese il centro-destra unito (ma con il trattino, ndr.), allora vota Forza Italia”. (Adnkronos)