Ambiente, giornata ecologica alla foce del Platani il 3 giugno

Dopo la conferenza stampa di presentazione del progetto Halycos –  Prevenzione Ambientale e Valorizzazione della Foce del Fiume Platani, promossa presso la Sala dei Sindaci del Comune di Ribera dall’associazione ambientalista Marevivo, Delegazione provinciale di Agrigento entra nel vivo delle attività previste. Il progetto realizzato con il sostegno della Fondazione CON IL SUD – Bando Ambiente 2018, intende preservare la Riserva Naturale Foce del Fiume Platani, area straordinariamente ricca di bellezze naturalistiche, ma fortemente minacciata dall’inquinamento generato in gran parte dai rifiuti che il Fiume Platani (Halykòs in greco) trascina nel suo percorso, prima di raggiungere il mare.

Altri obiettivi saranno la valorizzazione della Riserva Naturale Orientata della Foce del Fiume Platani e la sensibilizzazione dei comuni e di tutti i portatori d’interesse del territorio attraversato dal fiume, con una grande attenzione e coinvolgimento delle scuole per favorire la conoscenza e l’educazione ambientale da parte dei più giovani. Per quanto riguarda la riduzione dell’inquinamento da plastica il progetto prevede l’installazione di una “barriera anti-marine litter” in prossimità della foce, impiantata dalla società Castalia Operations S.r.l., giornate ecologiche nelle spiagge interessate dallo spiaggiamento degli inquinanti trasportati dal fiume.

“Marevivo tiene tantissimo a questo progetto – afferma il delegato regionale Fabio Galluzzo, responsabile anche del progetto – perché oltre al forte contenuto educativo che lo contraddistingue, può trasformarsi in un valido strumento di verifica tecnica della funzionalità del meccanismo di bloccaggio rifiuti, che in futuro potrebbe essere allargato ad altri tipi di inquinanti oltre alla plastica, divenendo così una delle soluzioni più risolutive del problema. Inaugureremo le attività progettuali con una giornata ecologica e con il coinvolgimento delle scuole del territorio, perché consideriamo strategico puntare sull’impegno personale dei giovani e sull’informazione sul campo. Da anni siamo impegnati in queste aree con interventi ecologici ed educativi, ma riteniamo che sia giunto il momento di pianificare ed  attuare un più ampio coinvolgimento de! lla comunità residente e creare i presupposti di una vera crescita civile in tema di tutela ambientale”.

Appuntamento il 3 di Giugno con una giornata dedicata alla pulizia degli argini e della spiaggia antistante la Foce del Fiume Platani, impegno che coinvolgerà diverse scuole del territorio con oltre 200 studenti che si sono impegnati a dare il proprio contributo per il ripristino dell’area naturale.

Programma:

ORE 8:45 Raduno dei partecipanti presso l’ingresso della Riserva Naturale Foce del Fiume Platani

ORE 9:00 Percorso guidato lungo il sentiero che giunge alla spiaggia

ORE 10:00 Pulizia della spiaggia e degli argini del fiume

ORE 12:30 Liberazione di un esemplare di tartaruga caretta caretta a cura dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia

L’evento è aperto a chiunque vorrà dare il proprio contributo a risanare uno degli angoli naturali più belli della costa agrigentina.

Partner del progetto e dell’attività del prossimo 3 giugno saranno il Dipartimento dello Sviluppo Rurale e Territoriale della Regione Siciliana, Castalia S.r.l., i Comuni di Ribera (AG) e Cattolica Eraclea (AG), la Cooperativa Sociale Arcobaleno di Sciacca, gli istituti comprensivi “Ezio Contino” di Cattolica Eraclea (AG), “V. Navarro” e “F. Crispi” di Ribera (AG) l’I.I.S. Francesco Crispi di Ribera (AG).