Impiegato banca di Favara fugge con i soldi dei clienti, arrestato in Germania

I carabinieri di Agrigentohanno bloccato, in Germania, un impiegato di un istituto di credito di Favara. L’uomo, 62enne, aveva fatto sparire 573mila euro dai conti correnti dei clienti. I carabinieri, sulle sue tracce dal 12 febbraio scorso quando si era reso irreperibile dopo l’emissione di un provvedimento restrittivo, lo hanno localizzato, dopo una caccia all’uomo, in un appartamento di Volklingen in Germania, centro di 40mila abitanti vicino al confine con la Francia. Gli investigatori hanno ottenuto la piena collaborazione della polizia tedesca che, a seguito di un blitz, lo ha sorpreso all’interno della sua abitazione.

Ieri sera, all’aeroporto di Milano Linate, i carabinieri della tenenza di Favara lo hanno prelevato e portato ai domiciliari. Il 62enne è accusato di peculato e nei suoi confronti il tribunale di Agrigento aveva spiccato un mandato di arresto europeo dopo che, a febbraio, all’uomo erano stati sequestrati immobili e veicoli per quasi 600mila euro. I particolari dell’operazione verranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle 10, al comando provinciale di Agrigento, alla presenza del colonnello Giovanni Pellegrino.