Enoturismo, debutta il primo Salone Internazionale del Vino biologico ad Asti

In dieci anni la superficie totale dei vigneti ‘bio’ e’ aumentata nel mondo del 234% e si prevede che nel prossimo triennio gli acquisti di vini bio crescano con una progressione annua del 9,7%, arrivando a 87,5 milioni di casse vendute, con una quota del 78% per l’Europa. Partendo da questi dati, estratti dalla ricerca dell’istituto britannico Iswr Drinks Market Analysis, la neonata Associazione produttori del Vino biologico lancia il Primo Salone Internazionale del Vino biologico, ad Asti, dall’8 al 10 giugno in occasione della 13a edizione di ‘Vinissage’, rassegna che si articola su mercato, degustazioni, laoboratori, cene e concerti. Sara’ presente una cinquantina di aziende italiane e nell’ultimo giorno della kermesse partecipera’ una delegazione di importatori esteri, provenienti da Inghilterra, Polonia, Danimarca, Belgio, Svezia, Norvegia e Finlandia. In Italia – spiegano gli organizzatori – il vigneto bio si estende ormai su 105 mila ettari, considerando i 34.593 in fase di conversione dal 2017. (ANSA)