Sblocca cantieri, Delrio: rilievi Cantone confermano bocciatura dl

“I chiari rilievi del presidente dell’Anac sul decreto cosiddetto Sblocca cantieri confermano i giudizi critici espressi non solo dal Pd ma da tutti gli operatori e dai magistrati antimafia. Ormai siamo alla vera e propria bocciatura”. Lo afferma il capogruppo Pd alla Camera, Graziano Delrio. “Cantone – riprnede – ha messo in guardia dai rischi della deregulation prodotti dalla sospensione di corpose parti del Codice degli Appalti e non ha mancato di elencare i pericoli di corruzione insiti, ad esempio, nelle misure previste per la procedura semplificata di aggiudicazione degli appalti”. “E’ sempre piu’ evidente che il decreto, buono solo per la propaganda salviniana a cui si accoda ancora una volta Di Maio, non solo non servira’ a sbloccare un bel nulla ma – conclude Delrio – riportera’ pericolosamente indietro le lancette dell’orologio nel contrasto al malaffare ed alle infiltrazioni criminali nel settore degli appalti pubblici con allarmanti ripercussioni sui diritti dei lavoratori e sulle tutela della loro salute”. (AGI)