Blockchain e agroalimentare, Marano (M5S): ”In Sicilia c’è un ddl da approvare”

“Ci sono interessanti potenzialità nella tecnologia blockchain e nell’intelligenza artificiale che possono supportare e rilanciare il settore agroalimentare in Sicilia e in Italia in generale e oggi ne abbiamo discusso con cittadini e imprese”: così si è espressa la deputata regionale Jose Marano, del Movimento 5 Stelle, intervenuta al convegno di stamattina dedicato alla Blockchain, che si svolto nella sede di SicilIndustria, organizzato da Ofcs.report, ReS On Network, Dipartimento Scienze dell’uomo e sociali PoliArte e Fondazione Margherita Hack.
“I dati sulla contraffazione dei prodotti alimentari italiani – ha ricordato Marano – sono allarmanti, e le persone sono sempre più consapevoli dell’importanza di conoscere quello che acquistano e consumano. La tecnologia Blockchain permette proprio questo. Il governo nazionale è all’avanguardia sul tema in Europa, mi aspetto che la Sicilia non si faccia sfuggire questa occasione. C’è anche lo strumento adeguato: il disegno di legge sulla Blockchain, di cui sono la prima firmataria, depositato l’anno scorso all’Ars. Discuterlo e approvarlo sarebbe la prova di quanto le istituzioni siano capaci di stare al passo con i cambiamenti della società e di costruire la migliore sinergia tra cittadini e imprese”.