Screening oncologico in Sicilia, La Rocca Ruvolo: ”In un anno molte cose sono cambiate col nuovo piano di prevenzione”

“Grazie a un lavoro di squadra stiamo facendo importanti passi avanti per il potenziamento e il miglioramento dello screening oncologico in Sicilia. In un anno, molte cose sono cambiate: ora ci sono otto centri di riferimento, trenta nuovi radiologi certificati in formazione, un nuovo corso di formazione per medici radiologi certificatori.

E’ già partito il piano per l’implementazione dello screening oncologico, per la prevenzione dei tumori alla mammella, alla cervice uterina e al colon retto. La sesta commissione dell’Ars, l’assessorato per la Salute con in testa l’assessore Ruggero Razza e la responsabile del Dipartimento per le attività sanitarie e osservatorio epidemiologico, Maria Letizia Di Liberti, continueranno a lavorare in sinergia in questa direzione ascoltando sempre i pazienti e le loro famiglie, gli esperti e gli operatori del settore”.

Lo ha detto la presidente della commissione Salute dell’Ars, Margherita La Rocca Ruvolo, intervenendo oggi  durante i lavori della “Senoadunata 2019” a Ortigia (Siracusa) all’incontro dal titolo “Screening- breast unit in Sicilia. Criticità e proposte. Nove Asp, un’unica Direzione” promosso dalla Società Italiana di Radiologia  Medica e dal Centro Studi di Senologia Sicilia.