Minacce al procuratore di Agrigento, ministro Bonafede chiama Patronaggio

Il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede ha telefonato al procuratore di Agrigento, Luigi Patronaggio, per esprimergli “solidarieta’ e vicinanza” dopo che ieri ha ricevuto una lettera di minacce, rivolte anche a tre dei suoi quattro figli, accompagnata da un proiettile di piccolo calibro e la frase “Questo e’ un avvertimento, la prossima volta, se continuerai a fare sbarcare gli immigrati, passiamo ai fatti. Contro di te e ai tuoi 3 figli”. (ANSA)