Migranti, Sea Watch: procura Agrigento apre inchiesta per favoreggiamento

Il procuratore aggiunto di Agrigento, Salvatore Vella, ha aperto un’inchiesta sul caso della Sea Watch, da giorni al confine con le acque territoriali, al largo di Lampedusa, e al centro di un nuovo braccio di ferro con le autorita’ italiane che ne hanno vietato l’ingresso. Il reato ipotizzato, a carico di ignoti, anche in questo caso e’ di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Sabato scorso era stato autorizzato lo sbarco di una decina di migranti fra donne, bimbi e ammalati.

La Squadra mobile di Agrigento sta interrogando i migranti autorizzati sabato allo sbarco dalla Sea Watch. Il procuratore aggiunto Salvatore Vella ha delegato i poliziotti di acquisire le testimonianze utili al fine di individuare eventuali scafisti. Fonti della procura, che ha aperto un’inchiesta a carico di ignoti per il reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, sottolineano che, al momento, non sono in fase di valutazione le condotte della Ong tedesca, considerato che l’imbarcazione non si trova in acque italiane. (AGI)