VIDEO | Tutto pronto per Sicilia in Bolle 2019 alla Scala dei Turchi, appuntamento il 30 giugno e l’1 luglio

Sono una cinquantina le aziende siciliane che metteranno in vetrina i loro spumanti alla Scala dei Turchi nell’edizione 2019 di “Sicilia in Bolle”. L’appuntamento l’evento enoturistico che ha acceso i riflettori sul mondo della spumantistica nell’Isola, giunto quest’anno alla sua quinta edizione, è il 30 giugno e l’1 luglio tra Realmonte e la città dei templi. Oggi la conferenza stampa di presentazione al ristorante Madison la sala ricevimenti affacciata sulla suggestiva scogliera di marna bianca più famosa d’Italia. Ad illustrare i particolari sono stati il delegato Ais Agrigento Francesco Baldacchino, il presidente Ais Sicilia Camillo Privitera, il vice presidente Giovanni Alessi e la responsabile della comunicazione dell’Ais Sicilia Flavia Catalano. A coordinare l’incontro l’addetta stampa dell’evento Angela Amoroso.

“Sicilia in Bolle” è diventato negli anni uno degli appuntamenti più attesi di Ais Italia; per l’occasione sarà di nuovo presente il presidente dell’Associazione Italiana Sommelier Antonello Maietta. Tra gli ospiti d’eccezione anche Alessandro Torcoli, direttore della rivista “Civiltà del Bere”, e Roberto Anesi, “Miglior Sommelier d’Italia 2017”; è stata ufficializzata anche la presenza di Wine Tv, canale televisivo Sky 815 dedicato al mondo del vino che realizzerà uno speciale sull’evento. Tante le novità dell’edizione 2019, come la partnership stretta con il Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi; proprio per questo l’organizzazione ha deciso di svolgere il convegno inaugurale della manifestazione il 30 giugno a Casa Sanfilippo. “Sicilia e Trentino: due grandi territori a vocazione enogastronomica” è il tema sul quale importanti relatori del mondo enologico italiano si confronteranno per porre l’accento su due realtà, molto diverse ma entrambe in forte crescita. Altra novità di “Sicilia in Bolle” 2019 sarà il numero di masterclass che si svolgeranno in questa edizione: non più due ma ben quattro i momenti di degustazione previsti al ristorante Madison.

Nello specifico tre masterclass si svolgeranno nel pomeriggio del 30 giugno con focus su accurate selezioni di Metodo classico siciliani e una degustazione orizzontale di millesimato Trento Doc, mentre l’1 luglio si svolgerà una speciale masterclass sul mondo dello Champagne. Il momento conclusivo della manifestazione si svolgerà la sera del primo luglio, sempre al Madison, con i banchi di assaggio delle cantine partecipanti che proporranno le migliori bollicine siciliane da conoscere e degustare, accompagnate dal buffet curato dallo chef Antonio Di Caro; dopo la mezzanotte si darà il via al Night Party. Per prendere parte all’evento più “sparkling” dell’estate siciliana, così come per le masterclass, basterà collegarsi sul sito di “Sicilia in bolle” e acquistare il proprio ticket.

Ecco l’elenco delle cantine partecipanti a “Sicilia in Bolle” 2019: Antichi Vinai; Avide; Azienda Agricola G. Milazzo; Azienda vinicola Bagliesi; Benanti; Cantine Di Legami; Cantine Fina; Cantine Madaudo; Cantine Nicosia; Cantina Palmeri; Casa Grazia; Castellucci Miano; Colomba bianca; Coppola 1971; Cusumano; CVA Canicattì; Destro Vini; Donnafugata; Fazio; Feudo Arancio; Feudo Principi di Butera, Feudo Santa Tresa; Firriato; Funaro; Gorghi Tondi; Judeka; Luna Sicana; Mandrarossa; Marco De Bartoli; Murgo; Ottoventi; Patrì; Planeta; Principi di Corleone; Settesoli; Sole di Sicilia; Tasca d’Almerita; Tenute Cuffaro; Tenute Lombardo; Tenute Orestiadi; Terrazze dell’Etna.