Corruzione elettorale in Sicilia, chiusa indagine su deputato regionale Pellegrino

La Procura di Palermo ha notificato l’avviso di chiusura dell’indagine, atto che precede la richiesta di rinvio a giudizio al deputato regionale di Forza Italia Stefano Pellegrino, accusato di corruzione elettorale in concorso. Il nome del parlamentare, ex componente della commissione Antimafia da cui si e’ autosospeso, e’ emerso in una inchiesta che ha coinvolto gli imprenditori mafiosi trapanesi Mario Giorgi e Calogero Luppino. Anche nei loro confronti e’ stata chiusa l’inchiesta. Pacchi di generi alimentari e spesa in cambio di voti: cosi’ Giorgi e Luppino, re delle scommesse online nel trapanese, avrebbero comprato le preferenze elettorali per StefanoPellegrino, eletto alle ultime elezioni regionali con oltre 7mila voti. L’indagine e’ coordinata dall’aggiunto della Dda Paolo Guido e dai pm Gianluca De Leo e Francesca Dessi’. (ANSA).