Riaperto maxi posteggio sequestrato a Bovo Marina, il sindaco: ”Restituita alla collettività area demaniale occupata abusivamente da privati”

E’ stato riaperto il maxi posteggio di Bovo Marina a Montallegro – un’area di 5.300 metri quadrati – che era stato sequestrato, dalla Procura di Agrigento, la scorsa settimana. A rimuovere i sigilli sono stati gli uomini della polizia municipale guidati dal comandante Pasquale Campisi. Sul posto, durante le operazioni, anche i carabinieri diretti dal comandante Salvatore Pecoraro, il sindaco Rina Scalia, l’assessore Giuseppe Piruzza, il consigliere comunale Rosa Iatì. “Finalmente – ha detto il sindaco – viene restituita alla collettivita’ un’area demaniale che da molti anni era stata occupata abusivamente da privati. Ringraziamo la magistratura per l’inchiesta e per esserci stata vicina come comunita’. Ringraziamo anche il demanio marittimo per averci permesso di fruire di quest’area per i parcheggi di cui i cittadini otranno usufruire gratuitamente”. L’inchiesta, nella quale risultano indagate 8 persone, e’ coordinata dal pm di Agrigento Gloria Andreoli. Il reato ipotizzato e’ invasione di terreno pubblico. Le indagini hanno permesso di scoprire che era stata occupata abusivamente l’area appartenente al demanio ed era stata adibita a parcheggio per i bagnanti.