Sicilia: primo sì dell’Ars al voto nelle ex Province tra ottobre e novembre

Passa in Commissione Affari istituzionali dell’Ars l’emendamento per le elezioni di secondo grado, da tenersi tra il 27 ottobre e il 24 novembre, nelle ex Province, ossia nei Liberi Consorzi e nelle Citta’ metropolitane. “La norma rappresenta una riconquista, anche se parziale, della partecipazione democratica dei cittadini alla scelta, pur se indiretta, dei propri rappresentanti negli enti intermedi. Non poteva condividersi il posticipo di un anno delle elezioni, che avrebbe consentito una ulteriore permanenza dei commissari”, afferma il presidente della Commissione Stefano Pellegrino, secondo il quale l’obiettivo resta quello di tornare all’elezione diretta. Adesso all’Aula l’ultima parola. (AGI)