Migranti, a Lampedusa continuano gli sbarchi di magrebini

Mentre a mezzo miglio dalla costa di Lampedusa la Sea Watch 3 attende da 15 giorni di potere sbarcare i 40 migranti salvati nel Canale di Sicilia, e la comandante Carola Rackete è indagata dalla Procura di Agrigento per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, sull’isola proseguono gli sbarchi autonomi di magrebini. Una sessantina di persone, tra cui donne e bambini, sono approdati a Lampedusa, come avviene da giorni, con piccoli barchini che arrivano fin dentro il porto dell’isola. I migranti, tutti in buone condizioni di salute, sono stati assistiti al centro d’accoglienza di contrada Imbriacola e sono stati fatti salire sul traghetto per Porto Empedocle. Una volta sulla terraferma saranno smistati nei centri d’accoglienza della Regione. (askanews)