Migranti, indagata comandante della Sea Watch Carola Rackete

La comandante della Sea Watch Carola Rackete è stata iscritta nel registro degli indagati della Procura di Agrigentocon l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e violazione dell’articolo 1099 del Codice della navigazione contestato al comandante che non obbedisca all’ordine di una nave da guerra nazionale. Dalla Procura agrigentina, guidata dal procuratore Luigi Patronaggio osservano che si è trattato di un atto dovuto dopo l’informativa consegnata ieri dalla Guardia di finanza. (askanews)