Sea Watch, Casini: non giustificare atteggiamenti illegali

Il procuratore di Agrigento, lo stesso che ha messo in stato di accusa il ministro dell’Interno Salvini, ha detto parole inequivocabili sul comportamento inammissibile dell’equipaggio della Sea Watch. Mi auguro che qualcuno nel PD incominci a fare una riflessione seria. L’umanita’ e’ un valore indisponibile che non ha nulla a che fare con atteggiamenti violenti e illegali. Giustificarli apre un precedente pericoloso, a meno che non si vogliano scimmiottare i centri sociali”. Lo dice in una nota Pier Ferdinando Casini. (ANSA)