”Cooperare per un mondo più sano”: medici e veterinari a confronto ad Agrigento

Si parlerà della stretta connessione fra medicina umana e veterinaria nel prevenire molte malattie infettive e migliorare lo stato di salute della popolazione venerdì prossimo, 5 luglio, in occasione dell’incontro-seminario dal titolo “Cooperare per un mondo più sano”. L’evento, organizzato dal Servizio di Internazionalizzazione e Ricerca Sanitaria e dall’Unità operativa di Formazione e politiche sanitarie dell’ASP di Agrigento con il patrocinio del Libero Consorzio Comunale, rappresenta un focus sul tema della cooperazione sanitaria nell’ottica riconosciuta del “one health – one medicine”, ossia l’idea che la sinergica collaborazione tra medici infettivologi, veterinari, igienisti e specialisti di medicina interna possa contribuire in maniera strategica, attraverso la condivisione delle conoscenze, a prevenire e trattare efficacemente le principali patologie infettive e parassitarie. Il dibattito, con inizio alle ore 8.30 presso l’aula “Pellegrino” in via Acrone 27 ad Agrigento, sarà aperto non solo ad una platea di addetti ai lavori, formata da medici e veterinari, ma a tutta la cittadinanza che vorrà approfondire la conoscenza del tema trattato. Gli interventi tecnici saranno affidati ad Antonino Mazzone, direttore del Dipartimento area medica, cronicità e continuità assistenziale dell’ASST Ovest Milanese, a Rudi Cassini, direttore del master in cooperazione veterinaria internazionale dell’Università degli Studi di Padova, a Salvatore Corrao, direttore del Dipartimento di medicina interna dell’ARNAS di Palermo, a Giuseppe Vella, responsabile del SIRS dell’ASP di Agrigento, a Maria Concetta Calderaro, dell’U.O. Comunicazione ASP, e a Salvatore Di Rosa, medico internista.