Migranti, Patronaggio: per ora nessuna prova di collusione fra trafficanti e Ong

“Finora non abbiamo rilevato la prova di una collusione tra i trafficanti di esseri umani e le Ong. Questo, pero’, non significa che non si possano registrare chiamate di questo tipo”. Lo ha detto il procuratore della Repubblica presso il tribunale di Agrigento, Luigi Patronaggio, nel corso di un’audizione sul decreto sicurezza bis davanti alle commissioni riunite Affari costituzionali e Giustizia della Camera. Il magistrato ha spiegato: “I migranti vengono spesso salvati con una telefonata da parte del parente di un migrante che sta sul barcone, ma questo contatto non e’ penalmente rilevante. Un contatto penalmente rilevante sarebbe una telefonata del tipo: ‘stiamo partendo, venite a prenderci'”. (AGI)