Caso Arata, Fava: troppi ricordi offuscati, ma emerge sistema malato

“Siamo davanti a una quantità di ricordi offuscati, parziali che stupisce. Sorprende quanti ricordino poco e male o non ricordino affatto. Il mio obiettivo non è dare le pagelle, ma aiutare a ricostruire le cose accadute soprattutto di fronte alle parole inequivocabili del gip”. A dirlo è stato il presidente della commissione Antimafia dell’Assemblea regionale antimafia, Claudio Fava, al termine dell’audizione dell’assessore regionale alle Attività produttive, Mimmo Turano, nell’ambito dell’inchiesta sul caso Arata. “I magistrati parlano di una ‘corruzione sistemica’ – ha aggiunto -, un’affermazione che racconta un sistema malato. Si tratta di capire a che profondità si spingesse questa malattia sul piano delle responsabilità politiche e amministrative. Intanto, abbiamo chiesto di avere una mappatura di tutte le autorizzazioni in questo settore”. (Adnkronos)