Sea Watch, pm: valuto se impugnare non convalida arresto comandante

“Occorre leggere le motivazioni. Si valutera’ un’eventuale impugnazione. Il nostro punto di vista era diverso. Per noi era necessitata l’azione di salvataggio e non era necessitata invece la forzatura del blocco, che riteniamo un atto un po’ sconsiderato nei confronti della vedetta della Guardi di Finanza. E’ evidente pero’ che si rispettano le decisioni dei giudici”. Lo ha detto il procuratore di Agrigento, Luigi Patronaggio, in merito alla decisione del Gip di non convalidare l’arresto di Carola Rackete, comandante della Sea Watch. (ANSA)