Dissequestrato maxi posteggio di Bovo Marina, i legali degli indagati: ‘’Tanto rumore per nulla’’

Annullato il decreto di sequestro preventivo del maxi parcheggio di Bovo Marina disposto in via d’urgenza dal Pm e convalidato dal Gip. Lo ha deciso il tribunale di Agrigento in composizione collegiale – presidente Wilma Mazzara – accogliendo la richiesta di riesame del provvedimento dei i legali dei fratelli Manzone, gli avvocati Teo Caldarone e Gianni Hamel.

“Con l’accoglimento della richiesta di riesame da parte del Tribunale di Agrigento, malgrado ancora non si conoscano le motivazioni del provvedimento, cede – secondo gli avvocati Teo Caldarone e Gianni Hamel – l’impianto accusatorio sotteso al provvedimento di sequestro per l’evidente insussistenza dei reati ipotizzati a carico dei fratelli Manzone di invasione di terreno ed occupazione di suolo pubblico. Quanto deciso dal Tribunale, pertanto, conferma e dimostra come fossero state oltremodo inopportune ed ingiustificate le manifestazioni trionfalistiche dell’Amministrazione comunale di Montallegro – già stigmatizzate dalla difesa –  con le quali era stata data pubblicità al sequestro, prima ancora della verifica della sua legittimità. Tanto rumore per nulla”.